La più strana coppia di viaggio mai sentita

Cos’è un viaggio? Quale spinta lo genera? Quanto può durare? Domande alle quali è difficile dare una risposta univoca. Per alcuni è una parentesi, qualche giorno o una settimana utili a ricaricare le batterie, staccando dalla vita di tutti i giorni, concedendosi magari qualche agio in più. Per altri, nella stessa unità di tempo, consiste nel ribaltare gli equilibri, facendo emergere lati della personalità che difficilmente si esprimono nel quotidiano. Per altri ancora il viaggio è la vita stessa, la tentazione irresistibile di esplorare e di conoscersi attraverso un’esperienza non delimitabile da una scadenza precisa, né da un itinerario previsto in precedenza. Istinto, curiosità e un pizzico (o una manciata bella corposa) di follia.

Chi ci conosce sa quanto siamo affascinati da quest’ultimo tipo di viaggiatori, come abbiamo confermato raccontandovi la storia di un viaggio fantastico compiuto a cavallo di una Tall Bike attraverso il mondo, dall’Italia all’Isola di Giava, in Indonesia, del quale QUI trovate tutte le tracce. Quel viaggio era affascinante anche per la capacità di condividerlo con un gruppo di altre persone, sempre in bilico tra esigenze personali e dinamiche di gruppo. Quello che vogliamo raccontarvi oggi è particolare e ci ha colpito perché presuppone una lunghissima solitudine, mesi interi a confrontarsi con sé stessi e la natura circostante, insieme a una corposa dose di atmosfere da favola. Perché l’unica compagnia del viaggio impossibile del 24enne francese Guirec Soudée è rappresentata da una gallina, che ormai da qualche anno lo sta accompagnando alla scoperta del mondo a bordo di una barca a vela.

Guirec e Monique

Guirec e Monique

Guirec e la sua compagna di viaggio Monique girano il mondo dal 2013 a bordo della Yvinec, e nel 2014 hanno appunto compiuto la traversata atlantica, fermandosi poi nella caraibica isola di Saint Barts per raccogliere le energie e le risorse necessarie ad affrontare una tappa durissima del viaggio: quella attraverso il Mar Glaciale Artico. Hanno raggiunto la Groenlandia nel mese di agosto 2015, e dopo aver visitato la costa occidentale di questo affascinante paese nell’arco dei tre mesi successivi, Guirec e Monique sono stati costretti a una lunga sosta forzata a causa del rigido inverno. Senza possibilità alcuna di comunicare con nessuno, armati di riso e granturco. E delle uova che la più bizzarra delle compagne di viaggio ha messo a disposizione del giovane esploratore Guirec.

Clicca sull’immagine qui sotto per aprire la galleria immagini di questo viaggio incredibile

Monique si è dimostrata una ottima compagna di viaggio: ha imparato a surfare insieme al suo amico Guirec, si è fatta portare in slitta e ha zampettato allegra sul ghiaccio, dimostrandosi abile anche nella caccia ai pesci volanti nel corso della traversata atlantica. Ora i due componenti di questa coppia da favola – ed è davvero il caso di dirlo, visto che le loro avventure sono parte di una collana di libri per bambini che sta vedendo la luce grazie alla forza del crowdfunding – partiranno alla volta del Passaggio a Nord Ovest, e in caso di successo saranno il più giovane capitano, e naturalmente la prima gallina skipper, a riuscire nell’impresa di attraversarlo.

Se volete continuare a seguire le vicende della più strana coppia di viaggio mai sentita, ecco tutti i loro riferimenti: Facebook, Instagram,YouTube e naturalmente il sito internet.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *