Estate 2016: gli italiani in vacanza

Ci siamo! Il momento di decidere dove spendere le vacanze estive è arrivato, insieme alle prime giornate di sole e alle prime scampagnate sulle spiagge dello Stivale. Ma quali sono i trend dell’estate 2016, e dove hanno intenzione di passare le ferie gli italiani in vacanza? Incrociamo un po’ di dati e vediamo di fare qualche pronostico.

Italiani in vacanza

QUANTI ITALIANI IN VACANZA? Stando ai dati del Barometro Vacanze Europ Assistance Ipsos, potrà permettersi una vacanza praticamente un italiano su due (il 52%), con un calo di otto punti percentuali rispetto allo scorso anno. Un dato che se accoppiato alla percentuale di quanti rinunceranno del tutto alle vacanze estive (ben il 35%), rende bene l’idea delle difficoltà economiche nelle quali versa il nostro Paese. La media europea dei “non vacanzieri” si attesta infatti al 18%, e se anche gli spagnoli non sembrano passarsela gran che bene (il 26% dichiara di non potersi permettere le vacanze) esistono paesi dove tale percentuale si avvicina fortemente allo zero (solo il 6% di tedeschi e austriaci, ad esempio, resterà davanti al condizionatore).

IL BUDGET. Sempre considerando i dati del sondaggio Ipsos, emerge come il budget destinato alle vacanze sia in crescita rispetto al 2015. Gli italiani in vacanza spenderanno poco più di 2.000 euro a testa, 337 euro in più rispetto allo scorso anno, con la media del budget europeo che si attesta su quota 2.247 euro. Numeri che, ad eccezione del caso austriaco – dove i turisti avranno a disposizione una media di 2.727 euro a testa – ci pongono in linea con gli altri paesi del Vecchio Continente.

San Vito Lo Capo

ITALIANI IN VACANZA, DOVE? Passando alle destinazioni prescelte, a quel che sembra gli italiani in vacanza sceglieranno praticamente in tre casi su quattro di raggiungere una destinazione del nostro stesso Paese. Il TripAdvisor Summer Vacation Value Report 2016, che svela la top 10 delle destinazioni estive per i viaggiatori italiani, vede ben sei destinazioni italiane nei primi dieci posti, con San Vito Lo Capo (nell’immagine qui sopra la spiaggia) al terzo posto assoluto dietro a Formentera e New York. Le altre località italiane in classifica sono Villasimius (4°), Roma (6°), Gallipoli (7°), San Teodoro (8°) e Porto Cesareo (10°). Stando invece al sondaggio Ipsos, il 74% degli italiani in vacanza (+12 punti rispetto al 2015) dichiara che trascorrerà le vacanze in Italia, che resta comunque la meta preferita anche dai turisti europei. Uno su quattro (il 24%) la promuove infatti come meta ieale per le sue vacanze.

MARE O MONTAGNA? Sembra non esserci partita. Vacanza per gli italiani fa sempre rima con sole e mare, tanto che secondo i dati diffusi da Ludovico Mannheiner, di Eumetra Monterosa, nella stagione estiva quella in alta quota è la vacanza ideale solo per il 15% dei casi analizzati, con il mare al 67% e le città all’11%. Stando ai numeri riportati da Ipsos la percentuale sale addirittura al 73%, mentre se si guarda al report di TripAdvisor si scopre come, a parte le grandi città come New York, Londra e Roma, tutte le altre destinazioni, Barcellona compresa, siano località marittime. Si tratta di un’occasione da cogliere per le località marittime del Sud Italia, il cui appeal è costantemente in crescita, grazie soprattutto alla bellezza degli scenari naturali. Eccettuate infatti alcune località della Toscana e della Liguria, praticamente tutte le migliori spiagge nelle varie classifiche si trovano al Sud o nelle isole. Purtroppo non sempre supportate da un’offerta turistica adeguata alla bellezza dei luoghi…

Cocktail sulla spiaggia

HOTEL O APPARTAMENTO? Il soggiorno in hotel rimane la scelta principale dei viaggiatori italiani (44%, dati Ispos), mentre solo un italiano su quattro dichiara di preferire l’affitto di un appartamento per trascorrere le vacanze estive. Un dato in linea con le tendenze europee, eccezion fatta per il caso francese, dove l’appartamento ha scalzato l’albergo dal primo posto nella classifica delle preferenze. Una differenza che probabilmente trova una spiegazione anche nelle motivazioni che spingono alla vacanza. Se per un italiano su due la cosa più importante è rilassarsi e stare tranquillo, per il 55% dei vacanzieri d’oltralpe la vacanza significa principalmente potersi godere il tempo con la famiglia e gli amici. Insomma, se da un lato ci si immagina il cocktail in spiaggia servito dal cameriere in livrea, dall’altra si alzano all’unisono bicchieri di pastis. Questione di punti di vista…

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *