Escursioni nel basso Tirreno Cosentino

Con l’occasione dei Campionati Mondiali di Kite Surf 2015, un giro alla scoperta delle spiagge e del territorio del basso Tirreno cosentino partendo da Gizzeria, può rappresentare la classica ciliegina sulla torta in una vacanza all’insegna del sole e del mare. Non mancano infatti le soluzioni per passare una bella giornata lontano dai campi di gara, allontanandoci anche solo di pochi chilometri dal campo base.

Muovendosi verso nord, e superando il lungomare di Falerna, che negli ultimi anni si è sempre più attrezzato per fornire un’offerta di divertimento tagliata sulle esigenze delle famiglie con bambini, il suggerimento è quello di abbinare una visita al Centro Storico di Amantea ad un bagno nelle acque che lambiscono la scogliera di Coreca. Qui, oltre ad assaporare un po’ della storia di questi luoghi, con una passeggiata nei vicoli della città vecchia fino ai piedi del castello medievale di Amantea, si potrà godere degli splendidi tramonti che, stando a quel che si dice in giro, hanno stregato a tal punto Dostoevskij (segnalato in Calabria all’inizio del 1869) da far pronunciare al principe Miškin, protagonista de “L’idiota”, la famosa frase: “La bellezza salverà il mondo”.

Bellezza che contraddistingue anche il mare nei dintorni dello scoglio di Coreca, dove è consigliato fermarsi per un bel tuffo.

Eolie al tramonto - foto dell'utente flickr RedFlake

Eolie al tramonto – foto dell’utente flickr RedFlake

Altra deviazione da mettere in programma è quella che, tornando verso sud dopo la visita di Amantea, conduce a Cleto, piccolo insediamento in montagna, praticamente disabitato nella sua parte più antica, dove è possibile visitare i resti del castello medievale e godere di un panorama sulla vallata che si estende fino al mare davvero unico.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *