Sapori di Calabria in Aspromonte

Dopo una passeggiata in un suggestivo borgo medioevale ci si possono concedere un po’ di calorie extra, no? Se vi trovate a Gerace ma anche sul versante tirrenico verso Reggio, potete fare un’eccezione alla vostra regola alimentare e osare con la decisione dei sapori di Calabria.

Stocchi - Foto da www.stoccomammola.it

Stocchi – Foto da www.stoccomammola.it

SAPORI DI CALABRIA – Ci troviamo nel Parco Nazionale dell’Aspromonte, dove le specialità non mancano. La prima vi spiazzerà un po’, ma non potete fare a meno di provare un piatto a base di stoccafisso. Che ci fa un pesce in montagna, vi starete chiedendo. La risposta è semplice: un tempo, le golette e i brigantini che venivano dal Mare del Nord attraccavano al porto di Pizzo, cariche di “stocchi”, merluzzi essiccati che venivano poi distribuiti nei paesini aspromontani. L’acqua fertile della zona di Mammola, ricca di calcio e particolarmente adatta per “ammollare” lo stocco fece il resto, permettendo a un pesce del profondo Nord di entrare nella tradizione gastronomica di zone montanare: fritto, al forno, in umido, con patate o peperoni, in insalata con peperoncino, aglio e prezzemolo, ogni famiglia ha la sua ricetta e se volete provarle tutte, nel mese di agosto la zona di Mammola e dintorni è un fiorire di sagre dello stocco.

Caciocavallo di Ciminà - Foto da caciomulo.wordpress.com

Caciocavallo di Ciminà – Foto da caciomulo.wordpress.com

Se il pesce è un’opzione troppo “light” per il vostro appetito, allora tocca ripiegare sulla carne: pecora e capretto, ça va sans dire visto che siamo in Aspromonte. La prima viene spesso servita al sugo con i fusilli, il secondo invece è il protagonista di una ricetta “hard”: viene ripulito e servito cotto al forno, ripieno delle sue stesse interiora e spaghetti. Per concludere il pasto, una fetta di caciocavallo di Ciminà (che è un presidio Slow Food), una sammartina (dolce a base di pastasfoglia ripiena di fichi secchi, mandorle, noci e vino moscato), e poi per digerire un bicchierino di liquore al bergamotto, agrume che cresce esclusivamente in questa zona della Calabria. Oppure chiudete con del vino passito di Greco di Bianco, gemma enologica di questa zona.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *